1927 Al CNR viene attribuito il compito di provvedere alla bibliografia scientifica e tecnica italiana (R.D.L. 31.3.1927, n.638). L’Ente vi provvede istituendo il proprio Centro di documentazione scientifica e la Biblioteca. A sua volta, a distanza di pochi mesi,  la Biblioteca assume il ruolo di Biblioteca Centrale depositaria a seguito del R.D.L. 23.10.1927, n.2105 (convertito in Legge 20.5.1928, n.1347) che stabilisce nei riguardi del CNR l’obbligo di deposito legale delle pubblicazioni tecnico-scientifiche prodotte in Italia

1936 Costruzione della nuova sede del CNR e della Biblioteca

1939 1° Regolamento della Biblioteca (Decreto del Capo dello Stato del 12 aprile 1939)

1945 Il D.L.L. 1 marzo 1945 n. 82 conferma alla Biblioteca il ruolo di conservazione e diffusione dell'informazione scientifica

1961 Si avvia il progetto per la costruzione di un nuovo deposito librario, la "torre libraria", che si sviluppa su 14 piani

1976 Ampliamento degli spazi destinati all’utenza della Biblioteca con nuove sale di lettura

1985 La Biblioteca diviene Centro nazionale di Riferimento per il coordinamento in Europa per la Letteratura Grigia

1987 Viene approvato il "Nuovo Regolamento della Biblioteca Centrale" (DPCM 7 ottobre 1987 n. 475)

1990 La Biblioteca diviene  Centro di riferimento italiano del NTIS (National Technical Information Service)

1991 In seguito ad un accordo di convenzione stipulato con la Direzione Generale Informazione, Comunicazione e Cultura della Commissione Europea  la Biblioteca Centrale divieneBiblioteca Depositaria della Commissione dell'Unione Europea

1995 Il 7 aprile 1995 la Biblioteca Centrale del CNR rinverdisce la memoria di Guglielmo Marconi assumendone il nome a ricordo permanente del suo fondatore

2004 La Legge 106/2004, art.6, conferma l’obbligo del deposito legale nei riguardi della Biblioteca Centrale del CNR

2005 A partire dal 1 novembre 2005 presso la Biblioteca opera il Centro italiano ISSN (International Standard Serial Number)

2006  In seguito ad un nuovo accordo di convenzione con la Direzione Generale Informazione, Comunicazione e Cultura della Commissione Europea, la biblioteca Centrale diviene Centro di Documentazione Europea – CDE

2006  Il  nuovo Regolamento in materia di deposito legale (D.P.R. 252/2006, artt.13 e 42), ne disciplina le modalità anche nei riguardi della Biblioteca Centrale CNR.

2009 Partecipa alle celebrazioni per il centenario del Nobel a Guglielmo Marconi

2011 Il DG del CNR istituisce il "Comitato di Coordinamento permanente per la gestione delle biblioteche del CNR"  (Provv. DG CNR 19/01/2011 prot. 0004868)

2013 E’ partner del progetto 'Science and Technology Digital Library -  S&TDL' - realizzato dalla Struttura Reti e Sistemi Informativi del CNR

2015 Si classifica al primo posto al 'Premio per l'Innovazione CNR. Edizione 2015' con il progetto 'CNR Biblio APP'

2016 Siglata una nuova Convenzione con ACNP che riattiva una storica collaborazione tra CNR e Università di Bologna per la gestione del catalogo nazionale collettivo dei periodici

2017 Entra a far parte del Servizio bibliotecario nazionale (SBN), collaborando con INGV alla creazione del “Polo delle Scienze”

 

 Così si esprimeva Guglielmo Marconi riguardo la Biblioteca del CNR : "Il Consiglio Nazionale delle Ricerche svolge la sua azione non solo con le ricerche sperimentali; esso si preoccupò di creare alcuni servizi la cui mancanza in Italia costituiva una causa di debolezza per la nostra organizzazione economica e per il progresso scientifico e industriale del nostro paese...Fu istituito e ha già iniziato in Roma il suo funzionamento il Centro nazionale di notizie tecniche. Tali notizie, mediante anche un largo uso della riproduzione fotografica, possono essere inviate agli interessati che le richiedano. L'importanza di questa pubblicazione è veramente notevole; specialmente dall'estero sono giunte numerose manifestazioni di plauso e richieste continue che mostrano quanto sia apprezzata quest'opera poderosa alla quale partecipano tutti i Comitati del Consiglio Nazionale delle Ricerche. Con la pubblicazione della Bibliografia fu inoltre possibile di riunire la collezione veramente completa di tutte le Riviste che si pubblicano in Italia, raccolta che non si trova in alcuna delle nostre Biblioteche…" (La Ricerca scientifica, anno III, 2, n.9-10, novembre 1932 ).

Direttore: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Personale:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Biblioteca Centrale del CNR, istituita nel 1927, è la principale biblioteca italiana della scienza e della tecnica a carattere multidisciplinare. Cura il coordinamento del Sistema Bibliotecario del CNR che si compone di circa 20 biblioteche di Area di ricerca e circa 80 biblioteche/Centri di documentazione di Istituto, distribuite su gran parte del territorio nazionale.  

Ha il compito di raccogliere e preservare le pubblicazioni scientifiche e tecniche realizzate in Italia (Deposito legale - Legge 15 aprile 2004, n. 106, Decreto del Presidente della Repubblica 3 maggio 2006, n.252, Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 7 ottobre 1987, n. 475).È Biblioteca depositaria della produzione scientifica e tecnica del CNR (Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 7 ottobre 1987, n. 475).

È Centro Nazionale di Riferimento per il coordinamento degli organismi produttori di letteratura grigia nell’ambito del network europeo OpenGrey (System for Information on Grey Literature in Europe).

È Centro Italiano ISSN (International Standard Serial Number).

È Centro di Documentazione europea (CDE) ed è entrata a far parte, di diritto, della rete generale dei servizi di informazione EUROPE DIRECT.

Partecipa alle attività di normazione tecnica ISO-UNI.

 

Missione o finalità della Biblioteca

La Biblioteca connota la sua Missione e la sua funzione definendo i fattori portanti espressi nelle seguenti finalità:

 

© 2016 - P.le Aldo Moro, 7 - 00185 ROMA ISNI 0000 0000 8950 0474

Biblioteca Centrale 'G. Marconi'

Il sito utilizza cookie per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione - senza modificare le impostazioni del browser - accetti di ricevere i cookie. Se non desideri ricevere i cookie, modifica le impostazioni del tuo browser, ma sappi che alcuni servizi potrebbero non funzionare correttamente.