Aula convegni del Cnr, Ingresso Via dei Marrucini, ROMA

Il Centro di documentazione europea (CDE) della Biblioteca Centrale 'G. Marconi' del Cnr di Roma, in collaborazione con la rete dei CDE di Roma,  in occasione dell’anniversario dei 60 anni della firma dei Trattati di Roma, organizza il 19 Ottobre 2017, la giornata informativa: "Il cammino dell'Europa: dalla Comunità all'Unione. Riflessioni  e nuovi scenari".

La giornata si svolgerà presso l’Aula Convegni del Cnr, dalle ore 9.00 alle ore 17.00, ed è promossa oltre che dalla Biblioteca Centrale, dai CDE della SNA, della Biblioteca della Facoltà di Economia 'Sapienza' Università di Roma, della Sioi, dell’Opib-Iccu e dell’ Agenzia per la coesione territoriale.

Numerosi i temi che saranno affrontati in particolare si parlerà di: evoluzione delle istituzioni dell'UE, cittadinanza dell'Unione, comunicazione, Erasmus+, salute dei cittadini, educazione e formazione, occupazione, politica estera e di sicurezza, politiche ambientali europee, mercato e moneta unica, politica regionale dell'Unione. 

Interverranno per i saluti istituzionali il presidente del Cnr Massimo Inguscio, Beatrice Covassi Direttore della Rappresentanza in Italia della Commissione europea, Maria Ludovica Agrò Direttore generale dell'Agenzia per la coesione territoriale, Simonetta Buttò Direttore dell'Istituto centrale per il catalogo unico delle biblioteche italiane, Sara Cavelli Direttore generale Sioi, Fabrizio D’Ascenzo Preside della Facoltà di Economia della Sapienza e delegato del Rettore  per i rapporti con le imprese e il mondo del lavoro, Roberto Adam professore ordinario di Diritto dell’Unione europea, delegato del Presidente Scuola nazionale dell’amministrazione.

Nel corso della giornata si susseguiranno gli interventi di Pier Virgilio Dastoli presidente del Consiglio del movimento europeo, Roberto Santaniello Consigliere speciale DG Comm Media e Comunicazione, Alessia Ricci settore comunicazione dell'Agenzia nazionale Erasmus+ INDIRE, Roberto Volpe Ricercatore al servizio di prevenzione e protezione del Cnr membro della European Heart Network, Giovanna Spagnuolo ricercatrice dell'Anpal, Pietro Gargiulo professore ordinario di Diritto internazionale dell'Università degli studi di Teramo, Maurizio Franzini professore ordinario di Politica economica della Sapienza, Umberto Triulzi professore ordinario di Politica economica europea della Sapienza e Guido Pellegrini professore ordinario di Statistica e politiche regionali, facoltà di scienze politiche, sociologia, comunicazione della Sapienza.

Modereranno l'incontro Claudia De Stefanis, Capo Settore comunicazione e reti d'informazione della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea e Vittorio Calaprice, Responsabile Rapporti con le istituzioni nazionali e gli stakeholders della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea.

Nel corridoio multimediale adiacente l’Aula convegni, si potrà visitare la mostra virtuale sulla storia dell’Unione europea dal titolo “I Libri che hanno fatto l’Europa” curata da Maria Teresa Natale dell’Iccu, Direzione Generale Biblioteche e Istituti di Cultura DGBIC.

Sarà, inoltre, proiettato il video integrale "60 progetti x 60 anni" realizzato dalla Rappresentanza della Commissione Europea in Italia e dall’Agenzia per la Coesione Territoriale e presentato durante il convegno da Giulia Amato dirigente dell'Agenzia per la coesione territoriale.

L’evento si inserisce nell'ambito del Progetto della Rete Italiana dei CDE 2017 '60 anni di Unione Europea:  sfide e prospettive per l'Europa di oggi e di domani' e realizzato in collaborazione con la Rappresentanza in Italia della Commissione europea, con il sostegno delle Università e degli Istituti di ricerca in cui i centri hanno sede  e patrocinato dal Consiglio italiano del movimento europeo. 

I CDE italiani, con le iniziative programmate per il Progetto, vogliono aderire al rilancio e alla divulgazione del processo europeo iniziato 60 anni fa, che in questo momento soffre di "preoccupazione per il riemergere di egoismi, nazionalismi, populismi e xenofobie che la storia sembrava avere superato per sempre …" come ha affermato il Presidente del Senato, Pietro Grasso, che ha esortato a “rifondare culturalmente e politicamente l'Unione ripartendo dalla nostra comune storia e identità. I principi inscritti nel Trattato sull'Unione non sono frutto di un'opera creativa, ma esprimono il comune e assoluto ripudio per le guerre, le atrocità, le persecuzioni, le offese alla dignità umana che tutti gli europei avevano vissuto".

Saranno predisposti desk informativi degli Enti che hanno organizzato l'evento e su richiesta sarà rilasciato un attestato di partecipazione.

Per motivi organizzativi è richiesta l'iscrizione.

Organizzato da:
Cnr - Biblioteca Centrale "G. Marconi" - CDE
CDE ICCU-OPIB Istituto Centrale Catalogo Unico - Ufficio Documentazione Programmi Internazionali; "Sapienza" Università di Roma, CDE Biblioteca della Facoltà di Economia "E. Barone", CDE SIOI Società Italiana per l'Organizzazione Internazionale, CDE SNA Scuola Nazionale dell'Amministrazione - Biblioteca Centrale di Roma, CDE dell'Agenzia per la Coesione Territoriale

Comitato scientifico: 

Alberto DE ROSA, CNR SPR Biblioteca Centrale 'G. Marconi' 

Maria Adelaide RANCHINO, CNR SPR Biblioteca Centrale 'G. Marconi'

Franco BOTTA, CDE ‘Altiero Spinelli’- Facoltà di Economia, Sapienza Università di Roma

Marina BUGAMELLI, CDE Agenzia per la coesione territoriale

Sara CAVELLI, CDE SIOI

Massimina CATTARI, CDE Ufficio OPIB - ICCU

Renato GENOVESE, CDE SIOI

Maria Laura VIORA, CDE Scuola Nazionale Amministrazione

Supporto tecnico-organizzativo: Rita Ciampichetti, Chiara D’Arpa, Raffaella Lalle, Giorgia Migliorelli, Sara Santorsa

Modalità di accesso: ingresso libero
Per motivi organizzativi si richiede l'iscrizione al link: https://cammino_europa.eventbrite.it

Vedi anche:

 

 

© 2016 - P.le Aldo Moro, 7 - 00185 ROMA ISNI 0000 0000 8950 0474

Biblioteca Centrale 'G. Marconi'

Il sito utilizza cookie per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione - senza modificare le impostazioni del browser - accetti di ricevere i cookie. Se non desideri ricevere i cookie, modifica le impostazioni del tuo browser, ma sappi che alcuni servizi potrebbero non funzionare correttamente.